COME SI REALIZZA UN TIME-LAPSE

Per realizzare un video timelapse bisogna essere in possesso di un dispositivo apposito che scatti le foto a intervalli regolari e che permetta il salvataggio dei fotogrammi stessi. Successivamente le immagini ottenute verranno processate e montate in un unico video che verrà riprodotto ad alta velocità. Realizzare una ripresa con questa tecnica richiede alcuni passaggi:

  1. Eseguire le misurazioni di esposizione per riuscire a catturare il fenomeno che ci interessa: se ad esempio vogliamo riprendere un tramonto, potremmo essere interessati a passare dalla luce a una corretta esposizione per il buio che seguirà.
  2. Un supporto stabile, che permetta di regolare messa a fuoco e valori di esposizione con facilità: un cavalletto solido che non comprometta le riprese, una buona inquadratura, ecc.
  3. Calcolare tempi e intervalli di scatto corretti: l’intervallo di scatto si differenzierà a seconda della velocità dell’evento. Qualche esempio: il tempo di esposizione per le persone che camminano sarà di 0,2 secondi e l’intervallo tra gli scatti di 2 secondi, diversamente avverrà per i tramonti, che richiedono un tempo di esposizione di 0,1 secondi e un intervallo tra scatti di 3-4 secondi